martedì 15 novembre 2016

Annullate le "strane" deviazioni sulla circonvallazione est di San Pietro

  Le deviazioni poste ieri sulla circonvallazione est all’abitato di San Pietro Vernotico sono state rimosse. Sul posto stamattina è intervenuto il comandante la Polizia locale di Torchiarolo, Lorenzo Renna, che, attraverso i colleghi di San Pietro, territorialmente competenti, ha chiesto ed ottenuto la rimozione dei cartelli, che indicavano la strada della Betta, un tratturo asfaltato, come deviazione imposta per raggiungere Torchiarolo.

  Anche il cartello che indicava la deviazione per San Pietro Vernotico è stato rimosso. La strada indicata, anche questa un tratturo di campagna asfaltato, lambisce contrada Paisiello, ed è pertanto inappropriata a ricevere il traffico della circonvallazione.
  Coperti anche alcuni cartelli stradali sull’incrocio semaforizzato per Campo di Mare, un’arteria dalla quale è poi possibile immettersi sulla superstrada Strada Statale 613, e da qui raggiungere agevolmente Torchiarolo.
  Insomma, marcia indietro su tutto il fronte. Resta il rischio insito in una barriera poco visibile, dal momento, che la pubblica illuminazione sulla circonvallazione est è spenta da tempo immemorabile.
  Il sindaco di Torchiarolo, Nicola Serinelli, lamenta un mancato coordinamento tra i due enti locali. “Non so chi abbia deciso in tal senso. Resta il fatto che è stato deviato il traffico sul nostro territorio, senza neppure avere l’accortezza di informarci preliminarmente. Su quella via poi- aggiunge Serinelli- dove un automezzo pesante sicuramente avrebbe incontrato seri problemi”.
  E problemi ha incontrato anche un professionista, atteso in mattinata in municipio a Torchiarolo. Deviato sulla strada della Betta il malcapitato, infatti, si è perso nella campagna circostante. Nessun cartello stradale e nessuna indicazione in suo aiuto.
 Benedetto telefonino.
 Nessuno sa chi ha deciso di collocare quella segnaletica in quel modo. Quello che è certo è che stamattina sotto la pioggia alcuni operai della ditta, che sta eseguendo dei lavori sulla circonvallazione, hanno rimediato secondo le richieste del comandante Renna, appositamente incaricato dal sindaco Serinelli di intervenire e risolvere la grottesca situazione.